Chemioterapia: affrontare la paura di perdere i capelli

523 Condivisioni

Quando viene diagnosticato il tumore al seno, in alcuni casi, quello che spaventa maggiormente, non è l’intervento chirurgico ma il risultato dell’esame istologico.

Preoccupa conoscere la natura del tumore e le cure a cui bisogna sottoporsi per sconfiggere la malattia.

Fra tutti i trattamenti, quello che intimorisce di più è la chemioterapia e i suoi effetti collaterali. Nella mente delle pazienti chemioterapia e caduta dei capelli vengono spesso associate e fanno davvero paura.

Le donne e la paura della caduta dei capelli

Le donne sottoposte ad intervento chirurgico e all’esportazione della mammella, talvolta, hanno più problemi a relazionarsi con la caduta dei capelli che con l’amputazione fisica.

La caduta dei capelli è visibile a tutti ed è causa di una serie di domande che rimandano continuamente alla malattia e ai metodi utilizzati per curarla.

Da cosa dipende la caduta dei capelli

La caduta dei capelli durante il trattamento chemioterapico è dovuta al fatto che i farmaci antitumorali che hanno come obiettivo principale quello di aggredire e distruggere le cellule in rapida crescita, colpiscono tutte le cellule senza alcuna distinzione, sia quelle cancerose, sia quelle sane, tra cui anche i follicoli dei capelli e dei peli.

La perdita dei capelli provoca enormi problemi psicologici e traumatizza ulteriormente le pazienti, già provate dalla lotta contro il cancro e da quel turbinio di paure e insicurezze che comporta la malattia.

Le donne percepiscono  e vivono la caduta dei capelli come diminuzione della loro femminilità, sensualità e bellezza.

L’immagine del corpo cambia e questi cambiamenti non vengono accettati. Ancora maggiore è la paura che siano gli altri a non accettarci e l’autostima diminuisce sempre di più.

Durante la chemioterapia è fondamentale dedicarsi anche alla cura del proprio aspetto esteriore per accettare la malattia, prenderne consapevolezza, non arrendersi e riprendersi in mano la propria vita.

Gli esperti del settore, oncologi e responsabili di centri di salute e benessere danno preziosi consigli a riguardo.

Consigli che sono indispensabili per vivere con maggiore tranquillità un evento drammatico e traumatico come quello della caduta dei capelli.

Ci sono svariate soluzioni e rimedi pratici che possono essere adottati dalle pazienti chemioterapiche per risolvere la caduta dei capelli.

Sono soluzioni che non fanno scomparire il problema, ma possono favorire una migliore qualità della vita e un diverso l’approccio alla malattia.

Come affrontare la chemioterapia e la caduta dei capelli

  • Taglia i capelli corti, prima di iniziare la terapia. Questo  ti evita la sofferenza di farti vedere all’improvviso senza capelli e favorisce l’abitudine a guardarti in modo diverso;
  • Se hai i capelli lunghi, abituati all’idea della caduta dei capelli, tagliandoli gradualmente;
  • Abbi cura di non fare tinte o permanenti durante la chemioterapia e aspettare almeno 6 mesi dopo prima di farlo;
  • Evita di inaridire e seccare i capelli, non utilizzare casco o phon per asciugare i capelli;
  • Se hai l’abitudine di legare i capelli evita di fare trecce e code in quanto la tensione provocata dall’elastico potrebbe danneggiarli e spezzarli;
  • Quando li lavi presta attenzione ad utilizzare solo prodotti non aggressivi per non danneggiare il cuoio capelluto. Durante il trattamento chemioterapico bisogna lavare i capelli non frequentemente, utilizzare acqua tiepida ed asciugarli senza strofinare con l’asciugamano. I capelli bagnati, durante questo periodo, sono più fragili di quelli asciutti;
  • Spazzola in modo delicato i capelli, facendo utilizzo di spazzole morbide. Il cuoio capelluto in questa fase è più delicato e fragile;
  • Di notte utilizza una retina per evitare di trovarli sul cuscino ed utilizzare un cuscino di cotone per evitare irritazioni provocate dal nylon.

Cosa fare quando i capelli cominciano a ricrescere

Quando i capelli cominciano a ricrescere dopo la terapia, si potrebbero adottare alcuni semplici accorgimenti per aiutare la chioma a riacquistare la forza e la bellezza di un tempo:

  • Fai lo shampoo con la crema d’acqua. È un prodotto che a contatto con la pelle diventa acqua ed idrata il cuoio capelluto;
  • Utilizza uno shampoo delicato. Man mano che i capelli crescono, si può utilizzare lo shampoo per uso frequente;
  • Fai tinture, permanenti e altri trattamenti solo con prodotti naturali e magari quando sono diventati abbastanza lunghi. Prima dei trattamenti è bene controllare che il cuoio capelluto non abbia lesioni.

Come neutralizzare i cattivi pensieri

Affrontiamo la paura di perdere i capelli, il nostro sentirsi brutte, non accettate, imparando a neutralizzare anche i nostri cattivi pensieri.

Alleniamo la nostra mente ad elaborare pensieri positivi, ad immaginarci belle e ad accettarci per quello che siamo. Questo ci aiuta a combattere e a vincere il cancro.

Ti consiglio di fare questo esercizio per neutralizzare i cattivi pensieri:

  1. Prova a individuare i cattivi pensieri che affollano la tua mente. Fai caso a che cosa dici a te stessa che ti causa tanto dolore (farai la chemioterapia e ti cadranno i capelli, diventerai brutta, tuo marito, compagno, amici, parenti non ti accetteranno, non ti piacerai);
  2. Quando ti stai dicendo cose spiacevoli, ripeti il mantra “Stai zitta, stai zitta, stai zitta”, finché non ottieni l’effetto che desideri;
  3. Ogni qualvolta ti accorgi di star parlando in modo negativo e di essere dura con te stessa, ripeti questo mantra;
  4. Inizia a dirti frasi più gentili ed incoraggianti, rivolgiti dei complimenti con un tono di voce sicuro e gentile (sarai bella anche senza capelli, metterai la parrucca, metterai il cappello, metterai il foulard, semplicemente nulla, ti truccherai in modo diverso per distogliere l’attenzione dai capelli, ti accetteranno comunque, sarai affascinante lo stesso ecc.)

Questa è soltanto una delle strategie che puoi utilizzare per superare le tue paure durante la chemioterapia.

Grazie, anche, ad altre strategie ho imparato a controllare e a sconfiggere la paura nelle sue varie forme.

Ho pensato di raccogliere 6+1 strategie che ho utilizzato per affrontare la paura del tumore al seno e di condividerle con te.

Così come hanno funzionato con me, sono sicura che possono essere ti aiuto anche a te per superare la paura.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

523 Condivisioni