La vita dopo il tumore al seno: le cicatrici che rimangono sono quelle che non si vedono

Fotografie di Teresa Manna

514 Condivisioni

È difficile riprendersi la propria vita dopo il tumore al seno e ripartire dal punto in cui ci siamo fermate.

Coloro che hanno affrontato, superato il tumore e sono guariti, fanno fatica  a vivere nella normalità la vita dopo la malattia.

L’esperienza del tumore li ha cambiati, li ha resi più vulnerabili e fragili, ma al tempo stesso per combattere la loro battaglia sono diventati più forti, più attivi, più proattivi e quasi invincibili.

Le cicatrici nel corpo e nell’anima

Dopo aver vinto la lotta contro la malattia, rimangono ancora dei segni, le cicatrici nel corpo e nell’anima.

Le donne operate al seno possiedono entrambe le cicatrici e molte volte quella dell’anima è la conseguenza di quella portata sul corpo.

Ricordo che anche io facevo molta più fatica ad accettare l’idea di avere segni sulla mia pelle e ancora prima dell’intervento chiesi al senologo se e quanto si sarebbe visto.

Le sue parole furono: “Signora non si preoccupi farò in modo che la cicatrice non si veda proprio”.

Quelle parole tuonano sempre nella mia mente e me le ripeto ogni volta che mi guardo allo specchio. Io stessa ho difficoltà a vedere quella ferita, anche se so bene dove si trova.

La cicatrice è invisibile, ma a volte fa tanto rumore nella mia anima.

Cicatrici sul Corpo

Le cicatrici sul corpo non sono semplicemente un processo di ricostruzione della pelle, ma rappresentano il segno di qualcosa che ha cambiato la nostra vita. La loro semplice vista ci farà sempre ricordare i brutti traumi avuti e vissuti.

Le cicatrici chirurgiche sono quelle che ci ricordano dell’intervento a cui siamo state sottoposte e la malattia che ha causato quel tipo di intervento.

Ogni segno indelebile sulla nostra pelle rievoca quello che è stato la malattia e tutte le fasi che l’hanno contraddistinta: l’intervento, il dolore, la sofferenza, la paura di non farcela. Al tempo stesso è lì per ricordarci  della voglia di farcela, per darci una speranza e la forza per ricominciare a vivere.

La vita dopo la Malattia

Anche nella fase post trattamento le paure sono tante e una delle più forti è quella di una recidiva.

Dopo la guarigione ci saranno dei sintomi che verranno automaticamente associati alla possibile comparsa di una recidiva, piuttosto che agli effetti collaterali dovuti alle terapie e alle cure contro il tumore.

Effetti collaterali delle cure e delle terapie contro il tumore al seno

Gli effetti collaterali possono protrarsi per un periodo più o meno lungo a seconda del trattamento e del quadro clinico generale.

Gli effetti collaterali più comuni sono:

  • dolore
  • affaticamento
  • debolezza
  • alta possibilità di prendere infezioni
  • disfunzioni sessuali
  • poca concentrazione
  • perdita di memoria
  • anemia
  • problemi alle ossa, alla muscolatura e alle giunture
  • altri tipi di tumori

A questi effetti collaterali si possono affiancare anche quelli di tipo emotivo e psicologici che, se sottovalutati, hanno ripercussioni negative sulla vita  sociale delle donne, soprattutto se non sono preparate ad affrontarle.

Sono anche questi effetti collaterali che riaprono in modo particolare le cicatrici dell’anima.

Cicatrici dell’anima

Alcune cicatrici dell’anima sono legate a quelle del corpo, altre alimentate da dubbi, incertezze e paura che le donne non riescono a lasciarsi alle spalle, anche quando la parentesi del tumore sembra chiudersi con la guarigione.

Quando ho iniziato la mia battaglia ero convinta che l’unico nemico da combattere fosse il tumore. Affrontando il percorso ho capito che dovevo lottare anche contro le cure e terapie e le inevitabili implicazioni spiacevoli come gli effetti collaterali.

Questo è un aspetto che spesso contribuisce a rendere più profonde le cicatrici dell’anima.

Un Life Coach al Tuo Fianco

Ti ho già parlato di quanto può essere utile combattere il cancro a fianco di un Life Coach. Quello che ancora non sai è che la guida di un Life Coach può fare la differenza anche nel momento in cui devi riprendere la vita dopo il tumore al seno.

I pensieri negativi ricorrenti dopo la guarigione sono gli stessi che ti hanno accompagnata durante la malattia. A volte sembra di stare in un circolo vizioso da cui non riesci ad uscire.

In questa fase delicata un Life Coach può esserti di aiuto. Al termine delle cure avere un Life Coach al tuo fianco ti aiuta a ricominciare a vivere appieno.

Ti sprona a porre l’attenzione su te stessa e sul tuo benessere fisico e psicologico, ti aiuta ad accettarti, a perdonarti e ad amarti. Ti guida nel riprenderti la tua vita, facendoti uscire dal tuo stato mentale di donna ammalata.

Il Life Coach, formulando domande utili con l’utilizzo di un corretto linguaggio, ti guida nel tuo cambiamento e ti indirizza verso la tua guarigione.

Il linguaggio ha un potenziale profondo e gioca un ruolo speciale nel processo di cambiamento e di guarigione.
(Robert Dilts, Il potere delle parole e della PNL)

I benefici che otterrai al fianco di un Life Coach sono:

  • aumentare la tua autostima, la tua consapevolezza e focalizzarti sulle tue potenzialità nascoste;
  • neutralizzare le cattive convinzioni;
  • superare i brutti ricordi;
  • lasciarti alle spalle le relazioni nocive;
  • vincere le paure e le fobie;
  • gestire le decisioni inadeguate;
  • gestire adeguatamente le abitudini;
  • superare una convalescenza serenamente;
  • resistere allo sconforto;
  • Individuare, pianificare e raggiungere gli obiettivi importanti della tua vita.

Con un Life Coach al tuo fianco non ti sentirai più disorientata e sola dopo le cure e la guarigione, soprattutto se il Life Coach ha vissuto la tua stessa esperienza e ha avuto le tue stesse cicatrici nel corpo e nell’anima.

Se ti va, mettiti in contatto con me e ti racconterò delle mie cicatrici, di come le ho riconosciute, accettate e fatte diventare la mia forza per rivivere dopo la malattia.

Ho realizzato per Te un Mini-corso gratuito “I Primi 6 Passi per Riprenderti la Tua Vita“.

Questo Mini-corso ti aiuterà a muovere i primi passi verso la Tua Rinascita personale e professionale e a riscoprire la migliore versione di Te Stessa.

Iscriviti al Mini-corso cliccando sul bottone:

Lascia un commento

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

514 Condivisioni